22 dicembre 2021
Mais OGM e Piano di "coesistenza": l’agricoltore non può essere multato quando le sementi sono dichiarate prive di modificazioni

La Corte Suprema ha stabilito che, per applicazione del principio della buona fede, non può essere sanzionato il produttore che coltiva mais OGM qualora l'Autorità regionale competente abbia certificato che le sementi utilizzate sono prive di organismi geneticamente modificati. 

La Redazione

La Corte d'Appello respingeva l'impugnazione, proposta da un'impresa agricola, dell'ordinanza Comunale di irrogazione di sanzioni amministrative, emessa per violazione della normativa regionale in tema di organismi geneticamente modificati e del Piano di “coesistenza” tra diverse tipologie di sementi. Il fatto riguardava una serie di accertamenti compiuti dall'Agenzia...