Home
Network ALL-IN
Quotidiano
Specializzazioni
Rubriche
Strumenti
Fonti
8 giugno 2022
L’assoluzione per il delitto presupposto esclude la configurabilità del reato di riciclaggio

In tema di riciclaggio e autoriciclaggio, non è necessario che la sussistenza del delitto presupposto sia stata accertata da una sentenza di condanna passata in giudicato, essendo sufficiente che il fatto costitutivo di tale delitto non sia stato giudizialmente escluso, nella sua materialità, in modo definitivo.

La Redazione

La Corte d'Appello di Napoli dichiarava il reato di riciclaggio ascritto all'imputata estinto per prescrizione, confermando le statuizioni civili. L'imputata ricorre in Cassazione lamentando che l'autore del furto, costituente reato presupposto del riciclaggio, era stato assolto e dunque la Corte d'Appello non avrebbe potuto superare tale...

La suite digitale per lo studio legale
Non sei ancora abbonato?
Non sei ancora abbonato?