10 maggio 2022
Ucciso durante una battuta di caccia collettiva in una zona in cui era consentita solo la caccia individuale: l’assicurazione risponde?
Lo scopo pratico del contratto di assicurazione è quello di escludere la copertura assicurativa per i danni che siano esito della violazione di norme di sicurezza che l'assicurato deve osservare, mentre non rilevano violazioni di norme il cui obiettivo è solo organizzare l'attività venatoria in determinate zone.
di Avv. Renato Savoia
Il caso

ilcaso

Durante una battuta di caccia al cinghiale uno dei cacciatori sparava per sbaglio al compagno di caccia, colpendolo alla vena femorale e causandone quindi la morte nel giro di circa un'ora.
Con due distinte cause, poi riunite, agivano in giudizio sia la moglie e i figli che i prossimi...

Il diritto

ildiritto

Tre sono le questioni sollevate dalla ricorrente, ovvero:

1) l'efficacia della polizza in caso di battute di caccia non...

La lente dell'autore

lenteautore

Nell'interpretazione del contratto assicurativo di responsabilità civile verso terzi per danni derivanti...

Documenti correlati