9 giugno 2022
Invalida la delibera con la maggioranza semplice ove i condomini contrari, pur in minoranza, esprimano un valore proprietario maggiore di un terzo
Coloro che hanno votato contro l'approvazione non devono rappresentare un valore proprietario maggiore rispetto a coloro che abbiano votato a favore, atteso che l'intero articolo 1136 c.c. privilegia il criterio della maggioranza del valore dell'edificio quale strumento coerente per soddisfare le esigenze condominiali.
di Avv. e Giornalista pubblicista Maurizio Tarantino
Il caso

ilcaso

Nel giudizio di primo grado, la società beta aveva proposto opposizione alla delibera condominiale avente ad oggetto l'affidamento di incarico ad un tecnico per la stabilità, funzionalità e la verifica di sicurezza di un muro di sostegno.
In particolare, la società attrice deduceva che...

Il diritto

ildiritto

Nella fattispecie in esame, la delibera impugnata era stata approvata con 400 millesimi, ma la società beta (odierna parte appellante) era proprietaria di un valore...

La lente dell'autore

lenteautore

Una delle caratteristiche che distingue l'assemblea di condominio da quella della comunione riguarda il...