15 giugno 2022
La figlia maggiorenne non può chiedere il mantenimento al padre utilizzando indebitamente il titolo reso nei confronti della madre
La legittimazione del genitore viene meno soltanto laddove il figlio maggiorenne inizi un procedimento ordinario inteso al riconoscimento di quel diritto in maniera tale da eclissare la legittimazione in capo al genitore convivente.
di Avv. e Giornalista pubblicista Maurizio Tarantino
Il caso

ilcaso

Tizio (opponente) conveniva in giudizio la figlia Caia per sentire dichiarare nulla ed improcedibile l'azione esecutiva intrapresa per esser questa priva di legittimazione processuale e di titolo esecutivo azionabile nei confronti del padre. Dunque, l'opponente, con il presente...

Il diritto

ildiritto

In merito alla prima questione del difetto di legittimazione passiva della figlia, secondo il Tribunale di Cassino, il raggiungimento della maggiore età assicura al...

La lente dell'autore

lenteautore

In merito all’eccezione di nullità dell’azione esecutiva intrapresa dalla figlia Caia per carenza di legittimazione processuale e di titolo esecutivo a questa ascrivibile, in giurisprudenza di...