Home
Network ALL-IN
Quotidiano
Specializzazioni
Rubriche
Strumenti
Fonti
27 marzo 2023 N. 53 - Lavoro e previdenza sociale
Salario minimo
I temi connessi al lavoro e alla retribuzione degli individui rappresentano un punto cruciale di confronto nelle democrazie moderne. Ogni carta costituzionale, compresa quella italiana, offre la massima tutela patrimoniale possibile ai lavoratori, lasciando tuttavia ampio margine di discrezionalità nel definire il corrispettivo che possa essere definito “salario minimo”.
Di seguito, un'analisi della tematica che oggi è al centro del dibattito politico e macroeconomico, partendo da una verità fondamentale: la direttiva (UE) 2022/2041 all'Italia non impone di adottare alcun provvedimento in materia di salario minimo, poiché nel nostro ordinamento la contrattazione collettiva (e le relative tutele previste dai contratti collettivi) copre oltre l'80% della forza lavoro.
di Avv. David Satta Mazzone
Introduzione
Nell'ordinamento italiano, l'articolo 36 della Costituzione stabilisce il diritto di ogni lavoratore «
Introduzione
Nell'ordinamento italiano, l'articolo 36 della Costituzione stabilisce il diritto di ogni lavoratore «
Documenti correlati
Il tuo sistema integrato di aggiornamento professionale
Non sei ancora abbonato?
Non sei ancora abbonato?