Home
Network ALL-IN
Quotidiano
Specializzazioni
Rubriche
Strumenti
Fonti
10 novembre 2023 Lavoro e previdenza sociale
Profili giuslavoristici della crisi d'impresa: dichiarazione di fallimento e riflessi sui rapporti di lavoro
La dichiarazione di liquidazione giudiziale incide anche (e soprattutto) sui rapporti di lavoro subordinato pendenti, finendo per gravare a livello economico e previdenziale sul prestatore di lavoro.
Per tale ragione, a fronte della lacunosità della vecchia disciplina fallimentare (soggetta al costante sforzo interpretativo della giurisprudenza), il Codice della crisi ha introdotto una disciplina ad hoc in soccorso dei lavoratori subordinati con contratto in essere, che trova applicazione per tutte le procedure liquidatorie attivate dopo la data di entrata in vigore della nuova riforma (15 luglio 2022). 
di Avv. Federico Manfredi
Premessa
La dichiarazione di “fallimento” (oggi “liquidazione giudiziale”) di una società in crisi produce una serie di effetti socialmente impattanti su una pluralità di soggetti portatori di rilevanti interessi contrapposti: da un lato l'imprenditore fallito, dall'altro tutti i creditori dell'impresa in stato...
Premessa
La dichiarazione di “fallimento” (oggi “liquidazione giudiziale”) di una società in crisi produce una serie di effetti socialmente impattanti su una pluralità di soggetti portatori di rilevanti interessi contrapposti: da un lato l'imprenditore fallito, dall'altro tutti i creditori dell'impresa in stato...
Documenti correlati
Il tuo sistema integrato di aggiornamento professionale
Non sei ancora abbonato?
Non sei ancora abbonato?